Nell’arredo globale della nostra casa, spesso quando arriviamo al bagno di servizio entriamo in crisi perché bisogna equilibrare bene gli spazi disponibili con le proprie idee e pare proprio che di fronte a spazi ristretti sia più difficile riuscire ad inserire in maniera armonica tutto quello di cui abbiamo bisogno. Ecco una serie di consigli utili per sfruttare lo spazio a 360° e rendere il vostro bagno una bomboniera funzionale e accogliente.


Profondità, effetti ottici e colori


Partiamo con lo spazio a disposizione, sicuramente piccolo, a volte con finestra altre volte senza, e sicuramente non sufficiente ad ospitare tutti i sanitari. La prima cosa dunque è quella di considerare le pareti a disposizione, l’altezza e scegliere rivestimenti chiari e neutri per dare maggiore profondità alla stanza; è possibile anche giocare con colori più accesi o fantasie, ma il consiglio è quello di concentrarsi in questo caso su una sola parete, così da non appesantire eccessivamente l’ambiente ma anzi creare un effetto ottico che tende quasi ad ingrandirlo. Se invece doveste optare per le mattonelle di ceramica ad esempio, occhio alla loro dimensione, più grandi sono meglio è! Si, proprio cosi, perché mattonelle troppo piccole in un ambiente già di suo ridotto, potrebbero appesantire l’occhio eccessivamente.
Sempre in tema di profondità, i sanitari devono essere scelti con furbizia, partendo dal presupposto che sicuramente dovrete rinunciare a molti di loro e il più delle volte concentrarvi sul lavabo, il wc e se siete molto fortunati o un bidet o un piccolo box doccia.
Per quanto riguarda il modello meglio quelli sospesi dal design minimal, ricercato ma contenuto. Soprattutto per il lavabo è bene avere il giusto senso delle proporzioni e tenere sempre a mente che si tratta di un bagno di servizio e quindi deve essere funzionale senza eccedere nelle manie di grandezza per quanto riguarda le dimensioni. Stesso discorso vale per eventuale bidet o box doccia, se siete fortunati da poterli inserire, la scelta di uno o dell’altro è estremamente soggettiva ma un consiglio potrebbe essere quello di sfruttare quello spazio più per un bidet, o un mobile per evitare prima di tutto di riempire eccessivamente lo spazio a disposizione.


Secondo bagno! Sfruttiamo gli spazi e le proporzioni



In un bagno piuttosto piccolo si deve poter sfruttare al meglio ogni parete disponibile, quindi si a piccole nicchie o mobili bagno magari a scomparsa dietro uno specchio o ancora sospesi alle pareti. Possiamo anche optare per il classico mobile bagno sotto il lavabo, in questo caso meglio farlo ad hoc su misura o scegliere tra i molti modelli oggi in commercio che vedono il lavabo appoggiato o integrato direttamente nel mobile. Occhio come sempre alle dimensioni e alle proporzioni o si rischia di riempire tutto lo spazio con il mobile stesso. Anche la rubinetteria in un piccolo bagno può fare la differenza, anche qui parliamo di proporzioni, ed è quindi preferibile mantenersi sullo stile minimal dei sanitari e sceglierli di dimensioni ridotte ma magari dal design particolare, cosi da dare un tocco in più al risultato finale e creare un po’ di contrasto in un ambiente piuttosto neutro, ovviamente sempre restando sullo stile scelto per l’arredamento. Se volete arredare il vostro bagno di servizio ma siete indecisi o non trovate i mobili delle giuste dimensioni, venite a trovare la nostra azienda EUREDIL a SELARGIUS. Presso il nostro showroom potrete trovare tantissime soluzioni tra sanitari, rubinetteria e rivestimenti delle migliori marche e qualità, ma soprattutto un personale competente in grado di guidarvi e aiutarvi nella scelta dei componenti migliori per render perfetto il vostro bagno attraverso infinite soluzioni anche su misura. Per maggiori informazioni non esitate a venirci a trovare presso la nostra sede in Via Archimede, 5 oppure inviateci un’email all’indirizzo info@euredilsrl.com o chiamateci al numero 070848015.